RestaurAntonio

un progetto Veneranda Arca di S. Antonio e LoveItaly
il restauro inizierà nel 2019
Grazie a quanti hanno consentito la sua realizzazione

 

Nella Basilica di Sant’Antonio, in una delle nicchie interne della controfacciata, è ospitata una delle prime rappresentazioni di sant’Antonio, tra le raffigurazioni più antiche del Santo conservate nella Basilica.

Sant’Antonio, quasi fosse fisicamente presente, è ritratto a grandezza naturale e in atto di benedire, a sottolineare l’interazione tra la figura dipinta e il fedele che vi si avvicina. È tuttavia sopraelevato rispetto all’osservatore, a indicarne uno status diverso. Con la mano destra regge il volume, simbolo della propria dottrina. L’autore dell’affresco si esprime in un linguaggio dalle forme solide e di comunicatività immediata. Di un’importante forza iconica, il dipinto è espressione di come, nella prima metà del Trecento, la lezione giottesca sia ancora viva e vitale nel contesto padovano. Si può pensare che questo affresco, situato in un punto così strategico all’ingresso della chiesa, avesse funzione come richiamo alla devozione dei fedeli, ‘accolti’ al loro entrare.

Per informazioni visita il sito www.loveitaly.org

 


LA VENERANDA ARCA RINGRAZIA!
Con LoveItaly hanno contribuito al restauro dell’antica raffigurazione di Sant’Antonio:

  • Tracy Roberts
  • Stefano Pighini
  • Carlo Lombardini
  • Charles Garrett
  • Giorgetta Bonfiglio Dosio
  • Paolo Smali
  • Victoria Lindsley
LoveItaly ultima modifica: 2018-05-30T09:52:11+00:00 da arca