Messaggero di Sant'Antonio


L'Archivio storico della Veneranda Arca di S. Antonio
 

Si informano i sigg. studiosi e quanti interessati a svolgere ricerche storiche nell'archivio dell'ente, che l'archivio sarà aperto dal 1° giugno 2016 con le seguenti modalità: (su appuntamento) lunedì e martedì pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 17.30. Per fissare un appuntamento pregasi contattare la nostra referente, dott.ssa Giulia Foladore, al seguente indirizzo mail: archivio.arcadisantantonio@gmail.com
La Veneranda Arca di S. Antonio possiede un cospicuo archivio, che documenta ben 600 anni di storia del convento, della città di Padova e del suo territorio, dal XIV secolo fino ai giorni nostri (gli statuti più antichi dell'ente risalgono al 1396, appena un secolo e mezzo dopo la morte del santo) ed è costituito da ben 250 metri lineari di documentazione così suddivisa: una sezione di antico regime (1.102 unità archivistiche tra registri e buste) descritta sommariamente da Roberto Cessi alla fine degli anni Venti del secolo scorso in un volumetto a se stante, intitolato Archivio antico della Veneranda Arca del Santo (s.n.t., p. VII, 60); una sezione otto-novecentesca (conta 560 buste) descritta da padre Giovanni Luisetto in due volumi dattiloscritti, Catalogo dell’archivio moderno della Veneranda Arca del Santo, serviti da indice analitico. Infine vi è una sezione costituita da più di 200 scatoloni di cartone che raccoglie materiale di diversa natura, per lo più di natura contabile del periodo 1815-1980 e che non è servita da alcun strumento descrittivo.


La disorganicità degli strumenti descrittivi ad oggi disponibili ha consigliato, in considerazione della rilevanza storica della Veneranda Arca, di procedere all’analisi, al riordino e alla descrizione con criteri scientifici del complesso documentale: il progetto ha visto la luce nel gennaio del 2010 grazie al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo con la supervisione scientifica di Giorgetta Bonfiglio Dosio, già professore ordinario di Archivistica all'Università di Padova, ed è in corso di realizzazione da parte di Giulia Foladore, dottore di ricerca in Scienze Storiche (indirizzo Storia del Cristianesimo e delle Chiese medievali). Collaborano al progetto anche il Centro Studi Antoniani, in particolare il suo direttore padre Luciano Bertazzo, e la Pontificia Biblioteca Antoniana, in particolare il suo direttore padre Alberto Fanton, due enti che promuovono lo studio della storia religiosa, storica ed artistica del complesso conventuale del Santo.

Obiettivo finale è di produrre un inventario (in fase di realizzazione nella versione cartacea e digitale), composto da un’introduzione, nella quale è illustrata la storia istituzionale dell'Arca del Santo insieme con le vicende dell’archivio, in modo da ricostruire la consistenza e la struttura originaria dell’archivio stesso attraverso l’indicazione dei documenti eventualmente dispersi o in qualche modo collegati, una sezione descrittiva e l'indice dei nomi di persona, località e istituzioni. Oltre all’inventario che si propone come strumento basilare per la tutela e la valorizzazione dell’archivio e per l’accesso da parte degli studiosi, è previsto di rendere disponibili in rete riproduzioni digitali di materiali archivistici particolarmente significativi.
Convegno su Archivio storico dell'Arca giugno 2016


 Vai inizio pagina           Segnala pagina

 
© 2017 Veneranda Arca di S. Antonio
    Piazza del Santo 11 - 35123 Padova (Italy)
    Tel. +39 049 8751242 – Fax +39 049 660636
    e-mail: veneranda@arcadelsanto.org
 

La direttiva europea 2009/136/CE regolamenta l'utilizzo dei cookie. Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie.